Progetto PORTABLE






Il progetto PORTABLE implementa una piattaforma innovativa aperta per la gestione del turismo secondo logiche e tecnologie di Industria 4.0 e la sperimentazione di nuovi veicoli a due ruote per la copertura dell’ultimo miglio turistico.
PORTABLE incentiva un turismo diffuso e con mezzi a due ruote per garantire:

  • un turismo sostenibile che favorisce territori/aree poco visitati e marginali;
  • il distanziamento tra persone, finalizzato a creare le condizioni di sicurezza necessarie alla ripresa stabile del turismo, voce rilevante per il PIL regionale e nazionale.

L’accessibilità ai punti di interesse turistici (POI) a livello urbano ed extra-urbano si baserà su logiche di Gamification/Rewarding per garantire un processo virtuoso autosostenuto in cui ogni scelta del turista sia un’azione volontaria e attesa. Il progetto ricerca le modalità per mettere a disposizione del turista una vetrina di diversi POI la cui visita gli conferirà crediti da spendere sotto forma di premi forniti da attività e esercizi commerciali. Il progetto intende approfondire le modalità di creazione e gestione dei crediti che saranno collegati anche alle modalità di trasporto, ad itinerari, aree o nodi singoli, così da fornire un valido contributo per il sostegno e rilancio dell’intera economia turistica territoriale, anche limitrofa ai POI stessi.
Un’altra funzione innovativa, studiata dal progetto, sarà il potenziamento dell’accessibilità alle aree marginali del territorio di cui potranno usufruire anche i residenti con un servizio di trasporto a domanda e mezzi alternativi.
Nel dettaglio, i moduli della piattaforma saranno così articolati:

  • Offerta turistica: amministratori di esercizi commerciali, amministrazioni pubbliche, associazioni culturali, ecc. caricheranno l’offerta (POI o premio offerto): il turista sceglierà il POI di suo interesse.
  • Offerta trasporto: il turista sceglierà come accedere al POI con trasporto pubblico convenzionale (autobus, tram, treno) e non (bike-sharing, noleggio bici, car-sharing, ecc.). I gestori del sistema di mobilità indicheranno l’ubicazione dei propri mezzi (pullman, veicoli elettrici, ecc.) e l’area di gravitazione;
  • Informazione e virtualizzazione: il gestore della piattaforma creerà contenuti dinamici di Realtà Virtuale-Aumentata-Mista per rendere più fruibile, diretto e coinvolgente il contenuto del POI (infografica, personaggi animati, scene e scorci di vita passata, interazione con un personaggio guida, ecc.) e conferirà premialità aggiuntive.

 

QZR srl

Operazione/progetto co-finanziato/finanziato dal
POR FESR Toscana 2014-2020”

 



Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione. Sono presenti cookie installati da terze parti. Continuando a navigare su questo sito, accetti il servizio e gli stessi cookie.OK